www.musicalmenteonline.com


Vai ai contenuti

Immagine tastiera



L’arte, in generale, non è palpabile ma nella maggior parte dei casi è spirituale. Per rendere la spiritualità palpabile, a volte, bisogna avvalersi di mezzi o sistemi di comunicazione atti alla resa pubblica della stessa. Un pittore ricorre alle mostre; uno scrittore partecipa a premi letterari.Un musicista si avvale di registrazioni, concerti e pubblicazioni per far conoscere la propria musica.Quanti musicisti di talento ci sono che non sono noti se non a se stessi o a pochi intimi. Ci sono, addirittura, musicisti che sono potenziali artisti, ma non ne sono a conoscenza neanche loro stessi. Perché? Perché non hanno avuto le giuste informazioni ; non sono stati indirizzati nella direzione giusta, quindi il loro talento non è stato coltivato e quindi sviluppato. Molti ragazzi cominciano a studiare il pianoforte ad indirizzo classico quando invece vorrebbero sapere, semplicemente, come si accompagna una canzone o come si compone, il che richiederebbe sì lo studio del pianoforte, ma ad un indirizzo compositivo; una maggior conoscenza dell’armonia ed un approccio alla conoscenza dei vari stili musicali, in particolare lo stile che più si avvicina al loro modo di sentire la musica. Quanto sopra detto torna utile per la formazione musicale dei ragazzi , evidenziando che la passione per la musica è innata negli esseri umani , quindi sin da ragazzi se non nel grembo materno .La musica, l’arte più antica assieme a quella figurativa , nella realtà odierna ,dove la persona è sempre più racchiusa nel proprio mondo ,circoscritto a pochi simili , oltre ad essere un veicolo per estrinsecare i propri sentimenti serve a tenere lontano da distrazioni insane, che vedono spesse volte i ragazzi oggetto di crimini e nefandezze anche nei confronti di loro coetanei .Comunque, la musica, l’arte in genere , condivisa con altri, sono un mezzo per socializzare , conoscere , parlare un linguaggio universale , senza dimenticare che chi è arido di sentimenti non può esprimere sentimenti. Ma può, attraverso la musica, risvegliarli.



Immagine spartito

Leggere e scrivere la Musica

ebook pdf + file audio mp3

Questo metodo vuole essere un po’ diverso dagli altri metodi in quanto si basa su tre elementi fondamentali:
1) E’ sintetico cioè analizza le difficoltà principali senza dover necessariamente studiare due o più libri.
2) Si avvale di materiale audio. Ai principali esercizi (brevi) viene abbinato un clip audio con la voce registrata che esegue l’esercizio....
segue..


Il musicista

Leggere il Pentagramma

Saper leggere la musica non è assolutamente indispensabile per un musicista. Ci sono e ci sono stati dei grossi nomi, nel campo musicale presente e passato, che non sapevano granchè del pentagramma e del solfeggio, e ciò nonostante erano dei grossi strumentisti o anche dei grossi autori di canzoni e di musica in generale. Ma quelli erano dei geni. Saper leggere e capire un pentagramma, per un genio o per chi non lo è, tuttavia, è un valido aiuto per allargare il suo campo di esperienze musicale..continua a leggere

La Musica


La musica è una rivelazione più alta di ogni scienza e filosofia.

L.V. Beethoven

Uso e abuso del metronomo

Il metronomo è uno strumento usato in musica per misurare il tempo o la scansione ritmica ( leggi su wikipedia). La definizione del metronomo la puoi trovare su altre fonti o su wikipedia. Qua, voglio solo fare una considerazione sull'uso e abuso del metronomo. Esso ha due funzioni importanti: innanzitutto come indicatore del tempo... continua leggere

Come e quanto leggere

Questa è una domanda che mi fanno spesso. "Per imparare a leggere la musica è importante studiare tantissimi esercizi?" La risposta sembrerebbe ambigua ma non lo è. Io ho sempre pensato che per imparare qualcosa, in generale, ma in particolare per la musica occorre fare dei piccoli passi per volta. Non si possono studiare 10esercizi di solfeggio, per es., in 10 ore e pretendere di aver imparato a leggere il pentagramma...continua

La Musica come Vibrazione


Tutto ha una frequenza di vibrazione, anche il nostro corpo, i nostri sensi. Più un corpo è solido, minore, o più bassa, è la sua frequenza di vibrazione. La maggiore o minore vibrazione dipende dalla maggiore o minore elasticità del corpo...continua a leggere

Solfeggio o Lettura Musicale


   Solfeggiare è l'equivalente di imparare a leggere la musica con uno strumento?
Non necessariamente. Si può imparare a leggere la musica anche senza passare per il solfeggio, ma direttamente con lo strumento musicale, che, poi, il fine ultimo, a parte per i cantanti, è proprio questo: leggere la musica con uno strumento musicale. In realtà, in molti paesi, si adotta l'insegnamento direttamente sullo strumento. Il metodo del solfeggio si usa, prevalentemente, in Italia...continua a leggere

Il Maestro


    E' necessario per uno che studia musica andare dal "maestro"? O si può studiare come autodidatta?
   Chiariamo, innanzitutto, qualche punto:
non esiste un autodidatta nel senso assoluto; chiunque si cimenta ad imparare uno strumento, anche se non si rivolge ad un maestro, crea la sua esperienza, sì, passando ore ad esercitarsi, a conoscere lo strumento, ad imparare dei brani musicali, ma...continua a leggere

Home Page | Chi sono | Metodo di Lettura Musicale | Elementi essenziali di Armonia | Video lezioni | Considerazioni musicali e tecniche | libri di musica, spartiti, software musicali | LINKS | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu